Storia in Italia

L’Ordine della Stella d’Oriente ha avuto i suoi natali a Napoli nel 1965, molta strada è stata percorsa affinché  si affermasse con alterne vicende, di tutto ciò c’é ampio carteggio, ma a noi é arrivato ben poco. Sappiamo che fu proprio il GM Cipollone a istituire la Commissione Nazionale per l’organizzazione paramassonica femminile nel 1958 e che il Fr Giuseppe Castagna, consigliere dell’ordine, sottolineava l’arretratezza del Sud rispetto alle province del Nord per cui ravvisava sostanziali difficoltà affinché potesse nascere e prosperare in Italia il già collaudato modello Americano dell’OES.
La commissione istituita dal GOI trovò grande resistenza   affinché un’associazione femminile potesse istituirsi, a tutto ciò va aggiunto il poco interesse dei Collegi Circoscrizionali di MM VV, ma il GM Giorgio Tron, tramite il Gran Segretario Umberto Genova sollecitava  tutti quei fratelli che si dimostravano interessati.
Lo stesso GM Tron nel dicembre del 1960 invia una lettera accorata a Giovanni Pica (RL Losanna di Napoli) nella quale gli chiedeva informazioni sulla formazione e il funzionamento dell’organizzazione  femminile paramassonica da lui  fondata a Napoli con la chiara intenzione di fare altrettanto a Roma.
Seguirono degli anni dove il progetto sembrava abbandonato fino a quando nel 1964 il Gran Maestro Giordano Gamberini non si interessò di persona della questione, conscio della scarsa attenzione fin li riposta, il 14/07/1964 fu inviata dal solerte Gran Segretario U. Genova una lettera a tutti i MMVV delle logge italiane di fratelli Americani in cui si invitava le mogli dei FR Massoni Americani già iniziate all’Ordine della Stella d’Oriente a coordinarsi tra di loro, in questo periodo grande fermento si riscontrò esclusivamente nelle città del sud come Napoli, Palermo, Foggia.
Agli inizi del 1965 lo stesso GM inviava diverse istanze a vari Gran Capitoli   Americani non essendo a conoscenza di un Gran Capitolo Generale che avesse l’esclusiva giurisdizione per la formazione di eventuali Capitoli Subordinati in Europa. La RWG Secretary  Mamie Landers informava il GM con una lettera chiara ed esaustiva sui regolamenti, le prerogative e quant’altro e l’importanza di una richiesta esplicita da parte dello stesso GOI che ne sponsorizzasse l’Istituzione.
Il 5 nov 1965 il gran segretario e il GM Gamberini inviano un telegramma alla RWGS il cui testo recita:
Il GOI chiede a MR Flower l’autorizzazione a fondare un Capitolo della Stella D’Oriente in Italia – stop- urge risposta prima del 13 novembre essendo già pronto il Capitolo di Napoli.
Quel giorno fu Istituito il primo capitolo Dell’Ordine della Stella d’Oriente, in una città del Sud, Napoli,  che sarebbe dovuta essere inadeguata ma che da sempre è stata crocevia e culla di cultura e innovazione, denominato Mediterranean.
Alla Istituzione, avvenuta nei saloni del Circolo Ufficiali della base Nato di Bagnoli erano presenti il MWGP Fr. Walter Fowler e la RWGS Sr. Mamie Lander oltre 277 Sorelle e Fratelli dell’OES di vari Stati Americani,   Il Capitolo Mediterranean fu costituito il 4 Aprile del 1967 diventando così il Primo Capitolo Italiano.
Si è sempre riunito nella casa Massonica Napoletana e da allora ha sempre continuato ad operare.
Tra il 1966/67 anche a Tirrenia Sorelle e Fratelli Americani e Italiani iniziarono a incontrarsi con il preciso scopo di far nascere un altro Capitolo. Così fu, il 25 aprile 1968 a Camp Derby fu istituito il Capitolo Tirrenia che poi divenne il 27/09/1969 il Capitolo n. 2.  Purtroppo nel giugno del 1985 la Bolla di costituzione fu restituita.
Una primo passo  per la crescita dell’Ordine in Italia si ebbe quando agli inizi del 1971,  il Fr Bob De Bruyn insieme alla moglie Clara riuscirono a convincere la MWGM Mae Mickelson e la RWGS Mamie Lander che almeno il Giuramento fosse tradotto in Italiano.
Determinante, nello stesso anno, fu l’intervento del GM Lino Salvini il quale, conscio del fatto che il Rituale in Inglese era un forte deterrente per lo sviluppo dell’ordine, riuscì ad ottenere l’intera traduzione dello stesso e la contemporanea nascita di un Capitolo a Roma formato da Sorelle e Fratelli italiani. Il 18 aprile del 1971 fu istituito dal MWGP Robert L. Clark, coadiuvato  dal suo Deputy, Fr. de Bruyn il Capitolo Minerva che il 27 maggio 1972 fu costituito con il numero 3. Il Capitolo non ha mai smesso di riunirsi.
La prima traduzione del Rituale si deve al Deputy del MWGP Robert de Bruyn e alla Deputy  della MWGM Clara De Bruyn insieme a Sorelle e Fratelli del Capitolo Mediterranean 1.
Il 23 ottobre del 1971 fu istituito a Cagliari il Capitolo Sandalyon UD che fu costituito il 27 Ottobre 1973 con il numero 4, ma non ebbe fortuna tanto è vero che Il 25 Ottobre 1975, malgrado tutti gli sforzi compiuti per mantenerlo in vita, fu restituita ufficialmente la bolla.
Il 24 Maggio 1972 alla presenza del MWGP Robert L. Clark e altri membri del GCG fu istituito a Foggia il Capitolo Francesca De Carolis Ud che fu costituito il 30 ottobre 1973 con il numero 5.
Il 4 Giugno 1972 a Pescara fu istituito sempre dal Deputy del MWGP Robert de Bruyn e dalla Deputy della MWGM Clara De Bruyn un altro capitolo, Sirio UD che fu costituito il 6 Aprile 1974 con il n. 6. Questo Capitolo fu in seguito trasferito a Rimini, e ancora con un'altra speciale Dispensa emessa dalla Deputy della MWGM, la bolla fu trasferita a Roma, dove attualmente ha la sua sede.
Il 15 Novembre 1972 fu la volta di Torino dove venne istituito il Capitolo Cisalpino UD che si costituì il 30 Ottobre 1973 con il numero 7.
Un avvio un po’ burrascoso accompagnò l’istituzione del capitolo Trinacria che fu istituito il 18 novembre del 1972. Il GCG emise la bolla di Costituzione in data 13 febbraio 1974, ma la cerimonia slittò per oltre tre anni a causa di varie problematiche interne. Finalmente il 18 giugno del 1977 fu Costituito il Capitolo Trinacria n. 8 di Palermo.
Il 1972 fu un anno molto prolifico per l’Ordine, tanto è vero che il 17 dicembre 1972 fu Istituito a Firenze il capitolo Beatrice che si Costituì con il numero 9 il 16 gennaio 1974. Questo Capitolo doveva nascere 8 anni prima, ma la natura ebbe il sopravvento con la terribile inondazione del 1966.
Il 13 luglio 1973 fu istituito a Perugia il Capitolo Iside UD che in un anno esatto divenne il Capitolo n. 9.
L’ultimo giorno di Ottobre del 1973 a Mesagne un folto gruppo di militari di stanza a San Vito dei Normanni diede vita al capitolo Adriatico UD che si Costituì il 13 Aprile 1975. Con il trascorrere degli anni gli ufficiali americani si avvicendarono e gli italiani rimasti chiesero ed ottennero di poter trasferire la sede a Taranto dove ancor oggi lavorare.
Il 12 gennaio 1975 fu istituito il Capitolo Osiride a Bologna che fu costituito il 4 settembre 1976 con il numero 12.
 

 

 

Condivisioni 0